Rischio Disgrafia

Rischio disgrafia

Con l’ espressione a rischio disgrafia si vuole indicare i casi di quei bambini che dovendo velocizzare la scrittura nel passaggio alla scuola Media (cd. scuola secondaria di primo grado) potrebbero peggiorare il tratto grafico fino ad arrivare ad assumere una scrittura da “disgrafici”.

In genere si tratta di bambini con scrittura lenta e/o con difficoltà tali per cui velocizzare il movimento comporta una netta diminuzione della chiarezza e una maggiore fatica da parte del ragazzo.

Possono prendere l’accezione a rischio disgrafia anche quei bambini che durante l’ultimo anno della scuola Materna (cd. scuola dell’infanzia) non sono riusciti a completare in modo coretto l’esercizio della “copia di Figure” o che comunque non hanno adeguatamente sviluppato/maturato tutti quei prerequisiti necessari per l’apprendimento corretto della scrittura e con buona probabilità si troveranno in difficoltà nel passaggio alla scuola elementare (cd. scuola primaria) e permarranno i problemi grafo-motori riscontrati in precedenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *