Risorse umane

Risorse umane e Selezione

La Grafologia Professionale delle Risorse umane e della Selezione,
permette di aiutare sia nella fase dell’assunzione del personale,
sia nella valorizzazione dei dipendenti

Servizi di Grafologia professionale per le Risorse Umane

Consulenza su tutto il territorio italiano.
Identificare “l’uomo giusto al posto giusto” è l’aspirazione di qualsiasi selezionatore del personale e datore di lavoro perché si sa che una persona soddisfatta produce di più e migliora il clima aziendale. Per questo è importante considerare non solo le competenze professionali ma anche gli aspetti intellettivi, temperamentali e le inclinazioni naturali specifiche della persona.
A tal proposito Grafologia 360 propone diverse tipologie di analisi grafologiche e servizi per la gestione e selezione delle Risorse Umane.

Cosa si può scoprire con un'analisi grafologica in ambito professionale?

Attraverso un’analisi grafologica sono messe in evidenza le caratteristiche connesse al ruolo specifico richiesto dall’azienda, come ad esempio: le abilità cognitive, le capacità di analisi e di sintesi, le diverse intelligenze multiple, la flessibilità mentale, la capacità di problem solving e problem finding, la creatività, lo spirito critico, le capacità organizzative e decisionali, la tendenza alla procrastinazione, il senso dell’Io, la motivazione, la tenacia, la volontà e l’impegno professionale, l’assunzione di responsabilità, la leadership, la capacità di lavorare in team, la predisposizione al lavoro autonomo, l’atteggiamento verso l’autorità e verso i subalterni, la tenuta al lavoro, il dinamismo, la reazione allo stress, le competenze emotive e relazionali, la socievolezza, la comunicativa, l’estroversione, le capacità di adattamento, gli atteggiamenti di difesa, l'emotività, la riservatezza e altri aspetti spiegati in modo concreto e mirato.

Perché usare la Grafologia per la selezione del personale?

L’analisi grafologica nell’ambito della selezione del personale costituisce una valida scorciatoia per valutare i candidati in tutti quei dettagli che difficilmente sono evidenziati nei Curriculum Vitae o nei test monotematici che valutano competenze specifiche e tecniche. Assumere una persona sbagliata è costoso e molto spesso la maggior parte dei problemi sul posto di lavoro nascono da contrasti caratteriali che difficilmente emergono nella fase del colloquio di selezione o nei primi mesi di prova. L’analisi grafologica, essendo un test proiettivo e non invasivo che non richiede la presenza fisica del candidato ma solo della sua scrittura spontanea, può fornire un valido aiuto sia nella fase dell’assunzione sia in quella della mobilità interna (job rotation). Il grafologo, infatti, nel rispetto della riservatezza e della privacy, pone l’accento solo sugli aspetti caratteriali, intellettivi ed operativi che risultano utili per armonizzare nel migliore dei modi le risorse umane con le esigenze aziendali.

A chi serve l’analisi grafologica professionale?

  • Società di selezione del personale, cacciatori di teste che abbiano bisogno di approfondire la conoscenza di taluni candidati ricevendo informazioni sui loro punti di forza e di debolezza;
  • Istituzioni o società che richiedano una consulenza nella scelta del personale o nella riqualificazione/valorizzazione dei dipendenti già inquadrati;
  • Società che vogliano ridurre il turnover di personale collocando i dipendenti in posizioni soddisfacenti per l’azienda e per la propria realizzazione personale;
  • Chiunque voglia prevedere l’atteggiamento del dipendente nei confronti dei superiori o capire quali siano i fattori di stress che minano l’armonia nel posto di lavoro;
  • Chiunque voglia migliorare il processo di selezione del personale per metter la persona giusta al posto giusto.

Cosa è necessario ricevere per svolgere l’analisi?

Al fine di fornire una consulenza mirata è necessario ricevere:
  • Scrittura spontanea del candidato (10-15 righe) su foglio bianco (senza righe o quadretti, preferibile formato A4) comprensiva di firma, è indifferente la lingua utilizzata (va bene in italiano, inglese, spagnolo, ecc. purché l’alfabeto sia quello latino). Se la scrittura abituale è lo stampatello maiuscolo sforzare il candidato di scrivere sul retro del foglio anche in corsivo per almeno 6-7 righe. E’ preferibile ricevere lo scritto in originale in quanto la fotocopia/scanner non permette l’analisi di segni grafici personalizzanti.
  • Informazioni quali sesso, età, livello di scolarizzazione del candidato (è desiderabile ricevere il Curriculum Vitae);
  • L’indicazione della job description in cui viene delineata la posizione da ricoprire e le aspettative dell’azienda;
  • L’indicazione della person specification con l’elenco dei requisiti, skills che il candidato deve possedere e i parametri più importanti da valutare.
 

Per qualsiasi informazione
vi invito a contattarmi senza impegno


Contatti