Grafologia e floriterapia

Grafologia e floriterapia

Grafologia e floriterapia

“L’uomo che scrive disegna inconsapevolmente la sua natura interiore” così il grafologo svizzero Max Pulver chiarisce la portata della scrittura a mano: attraverso la grafologia è possibile rintracciare tutti quei segni grafici che contraddistinguono la personalità ed in primis l’emotività dello scrivente. La stanchezza psichica e fisica, le preoccupazioni o particolari disagi si trasmettono inconsciamente nella nostra scrittura e l’esperienza ci insegna come a volte gli stati d’animo negativi facciano più male del dolore fisico e spesso ne sono anche la causa. I rimedi floreali, in particolare i fiori del medico inglese Bach, permettono di intervenire sui cosiddetti “blocchi emozionali” (cioè paure, insicurezze, etc..) armonizzando e riequilibrando proprio quegli stati d’animo che spesso precedono la comparsa della malattia o ne accompagnano le manifestazioni. La grafologia, quale test proiettivo oggettivo permette di operare proprio nella scelta del rimedio floreale più opportuno. Attraverso lo studio comparato di grafologia e floriterapia è possibile identificare il Fiore di Bach che favorisce o corregge la condizione psicologica che sottende il segno grafico rappresentato nella scrittura di adulti e bambini: la scrittura mi dice “se sono timido e perché”, la floriterapia delinea “com’è la persona timida e indica quali sono i fiori più opportuni”.

A chi si rivolge?

  • Ai genitori che vogliano individuare le potenzialità bloccate o gli stati emozionali negativi dei propri figli per poter agir tempestivamente sui disagi osservati;
  • A chiunque sia interessato al miglioramento di sé, alla conoscenza e consapevolezza dei propri stati emozionali positivi e al riequilibrio di quelli negativi;

Come posso esserti utile?

Attraverso una consulenza grafologica in cui sono indagati i tratti del carattere ed in particolari sono evidenziati le problematiche affettive, i conflitti, i disagi, i complessi di inferiorità e di superiorità che minano la socializzazione, le spinte altruistiche ed egoistiche, le potenzialità represse e molti altri aspetti spiegati in modo concreto su cui è possibile operare una scelta mirata del rimedio floreale più adatto per riequilibrare lo stato d’animo dello scrivente. Per quanto riguarda in particolare la scrittura di bambini e adolescenti vengono indicati i rimedi floreali sulla base dei segni grafici che rivelano le cause delle difficoltà riguardanti lo studio, l’apprendimento, l’attenzione, la memoria, la creatività, le potenzialità intellettive e i fattori che ne disturbano l’espressione.

Cosa si deve fare per ricevere un’analisi grafologica associata alla floriterapia?

Al fine di fornire una consulenza mirata è necessario ricevere:
  • Una scrittura spontanea della persona da esaminare (almeno 10-15 righe) su foglio bianco (senza righe o quadretti, preferibilmente formato A4) comprensiva di firma. Se la scrittura abituale è lo stampatello maiuscolo sforzarsi di scrivere sul retro del foglio anche in corsivo per almeno 6-7 righe. E’ preferibile ricevere lo scritto in originale in quanto la fotocopia/scanner non permette l’analisi di segni grafici personalizzanti.
  • Per quanto riguarda il contenuto dello scritto: è indifferente la lingua utilizzata (va bene in italiano, inglese, spagnolo, ecc. purché l’alfabeto sia quello latino) ma non scrivere testi di canzoni, poesie o ricopiare pedissequamente un brano. Sebbene il grafolgo per l’analisi grafica non presta attenzione al contenuto è consigliabile preparare uno scritto che indichi quali siano le espressioni nel presente link che rispecchiano di più l’attuale stato d’animo e perché.
  • Fornire indicazioni quali il sesso, età e livello di scolarizzazione dello scrivente.
 

Per qualsiasi informazione
vi invito a contattarmi senza impegno


Contatti